Para powerlifting, Riccardo Franco e l’argento conquistato per la piccola Federica

Riccardo Franco la medaglia d’argento, conquistata ai campionati italiani di Para Powerlifting (Pesistica Paralimpica), la dedica a sua figlia Federica nata un mese fa ed alla sua famiglia. Il giovane solofrano, classe 1985, nelle gare di Genzano ha sollevato 110 chili piazzandosi al secondo posto nella categoria 97 chilogrammi. E’ la quarta gara che disputa a livello nazionale: la prima nel 2015 chiusa con un terzo posto nella categoria 88 chili, poi Parma solo quarto ed il terzo posto di Firenze. “A Genzano, spiega, è andata decisamente meglio con una alzata valida di 110 chili” che gli è valsa il secondo posto nella sua categoria. Ma non si accontenta, continua a lavorare e ad allenarsi per “sviluppare quante più fibre muscolari possibili. Ed è questo il lavoro che si svolge con gli allenamenti durante tutto l’anno”. Riccardo, insomma, punta al primo posto anche a dispetto di quella lesione midollare a livello dorsale a causa della quale non ha l’uso dell’addome e che gli crea qualche difficoltà nella fase della stabilizzazione. Un fatto che rende quella alzata da 110 chilogrammi un risultato ancora più importante.

Il 10 giugno 2009 l’incidente stradale e la lesione al midollo. “E’ stato difficile, ricorda il giovane atleta solofrano, la vita ti si stravolge sia a livello fisico che mentale”. “Una botta esagerata. Fortunatamente però mi sono trovato al fianco la famiglia ed un bel gruppo di amici che mi sono stati vicini”. E poi lo sport. “Dopo l’incidente da 78 chili ero arrivato a pesare 107 chili. Muoversi era complicato ed il sovrappeso complicava ancora di più le cose”. Poi l’inizio della palestra. “Mi sono sempre allenato, ammette Riccardo, fin da quando avevo 17 anni. Poi un amico – Giuseppe Dello Russo che ai campionati italiani ha centrato il primo posto nella categoria 54 chili – mi convinse a partecipare a queste gara paralimpiche. Con i ragazzi della palestra Antros gym di Mercogliano abbiamo quindi iniziato questa avventura. Si è formato un bel gruppo, ci sosteniamo a vicenda ed insieme partecipiamo alle competizioni che si svolgono in tutta Italia”. Ed a proposito di gare ed allenamenti Riccardo Franco rivolge un ringraziamento a Salvatore Marco Morlando della New Fitness land di Solofra, i ragazzi dell’Antros Gym di Mercogliano ed un auguro lo rivolge a Giuseppe Dello Russo che “con grandi sacrifici che è riuscito a centrare il suo obiettivo”.

Notizie correlate