Si invaghisce di una ragazza avellinese al concerto dei Coldplay: “Non conosco il nome, aiutatemi a trovarla…”

Riceviamo e pubblichiamo la lettera inviataci da Francesco Paolo, un ragazzo di Salerno invaghitosi di una ragazza di Avellino, di cui non conosce il nome, al concerto dei Coldplay a San Siro, del 4 luglio scorso.
 
“Salve, non so se mi potete aiutare, ma devo chiedervi una mano e per farlo devo prima raccontarvi la mia storia. È successo tutto l’altro ieri, il 4, al concerto dei Coldplay a San Siro. Io ed i miei amici eravamo riusciti ad accaparrarci una buona posizione tra le prime file dello stage B (la pedana dove Chris suona Everglow col pianoforte, per intenderci). Comunque fatto è che mentre stiamo lì seduti per terra in attesa che inizi il concerto, noto un po’ dietro di me una ragazza davvero bellissima, forse una delle più belle che abbia mai visto in tutta la mia vita.
 
In quel momento anche lei stava guardando nella mia direzione e sono così riuscito ad incrociare i suoi bellissimi occhi verdi. Resto paralizzato per qualche istante ma poi il tempo torna a scorrere. Magari lei non mi ha nemmeno notato in mezzo a tutte quelle persone, ecco quello che penso. Iniziano così a suonare le due band di supporto prima del main stage dei Coldplay ed improvvisamente me la ritrovo accanto insieme ad una sua amica ed un amico. Devo trovare il coraggio di parlarle, ma è lei a sciogliere il ghiaccio chiedendo a me e ad un mio amico di dove eravamo. Nella concitazione e nel casino del momento le dico che siamo di Napoli (mi sembra troppo complicato spiegarle che tutti i miei amici sono di Napoli ed io solo di Salerno). Lei, mi dice, è di Avellino.
 
Il mio cuore fa tre balzi in avanti. Intanto è iniziato il concerto dei Coldplay e tra una canzone e l’altra (praticamente siamo stati accanto per quasi tutto il tempo) cerco di chiederle qualcosa e anche lei mi chiede a volte delle cose, ma purtroppo non riusciamo a capire vicendevolmente nulla in mezzo al casino. Ho provato a chiederle anche se studiava a Fisciano, ma lei non avendo capito la domanda mi aveva di nuovo risposto di essere di Avellino. Avevo così deciso di aspettare la fine del concerto per chiederle almeno il nome, ma un certo punto non l’ho vista più.
 
Vengo a sapere dall’amica che non si era sentita bene a causa della schiena ed era andata via dalle prime file. Così finisce la mia storia, ma allo stesso tempo mi rivolgo a voi: ho bisogno di una mano per dare un nome a quel volto prima che questo ricordo svanisca dalla mia memoria. So che per voi potrebbe non significare nulla, ma io vorrei davvero sapere come si chiama e correggere una battuta che ho fatto sul mercato di concorrenza perfetta dei venditori ambulanti che aumentavano il prezzo delle bottigliette d’acqua. Vabbhe, scherzi a parte, mi piacerebbe poterle chiedere se sta meglio con la schiena, se le è piaciuto il concerto e magari mandarle qualche video o foto delle canzoni che ho fatto visto che il suo cellulare era rotto. Magari qualcuno legge il mio appello e potrebbe conoscerla: è di Avellino (per la precisione di un paesino di cui non ho capito il nome), è andata al concerto dei Coldplay il 4, stava nel prato e precisamente dalle parti dello stage B, tifa Juventus e ha gli occhi verdi”.

1 Trackback / Pingback

  1. Concerto dei Coldplay galeotto: Francesco Paolo ha trovato la "sua" ragazza - Irpiniaoggi.it

I commenti sono bloccati.