899 preferenze, Gaetano De Maio trascina “Continuiamo Solofra” alla vittoria

Con le sue 899 preferenze l’imprenditore Gaetano De Maio è stato il motore che ha consentito alla macchina amministrativa di Continuiamo Solofra ed a Michele Vignola di tagliare il traguardo del secondo mandato. In campagna elettorale De Maio ha fatto da garante per Vignola nei confronti della città e dell’imprenditoria locale. Nelle urne è stato il trascinatore della lista. E grazie alla possibilità della doppia preferenza ha agevolato l’ingresso di nuove consigliere comunali nel civico consesso.

“Con Vignola abbiamo continuato con eleganza, abbiamo fatto una politica giusta per il paese. La gente ha capito e ci ha premiato” ha spiegato Gaetano De Maio. “Noi abbiamo una storia, quella del partito Socialista. La nostra non è una avventura”. Ed ancora. “Per Solofra deve iniziare ora una stagione nuova. Quel Continuiamo Solofra potrebbe far pensare che continua come prima ed invece no. Solofra continua a cambiare”. Da dove incominciare? “Ripristinare i campi sportivi. E poi un centro per i solofrani meno fortunati”. Ed in materia ambientale ed industriale: “Dobbiamo trovare un compromesso con la Regione affinchè l’impianto venga affidato a noi. Con la nostra gestione riusciremo a risparmiare e quindi gli sversamenti si possono combattere”. Il ruolo nella futura amministrazione Vignola ? “Non so, io l’ho fatto solo per dare un aiuto a chi credevo fossero le persone giuste”.