In Irpinia nasce “Filo rosso – tessitori di futuro”

Sabato 7 ottobre, a Roma, presso la sede di “SinergieSolidali – Volontariato ed associazionismo per una società più solidale”, è stata presentata “Filo Rosso – Tessitori di Futuro”, un’associazione di cultura politica da poco costituita che vede tra i fondatori nazionali il giovanissimo Michele Masulli.

«Filo Rosso – riferiscono i promotori – vuole essere uno spazio libero di confronto, che vada oltre le appartenenze partitiche e metta in rete giovani impegnati in politica, associazioni, Istituzioni, università e professioni. L’obiettivo di Filo Rosso è promuovere elaborazione e formazione politica, contribuendo al rinnovamento della cultura e della proposta della sinistra in Italia e in Europa. In questo modo si intende anche favorire la partecipazione giovanile alla vita pubblica del Paese».

All’appuntamento hanno preso parte decine di giovani da tutta Italia e, in collegamento video, dall’estero. Nel corso dell’incontro, si è definito il percorso dell’associazione nei prossimi mesi, con il proposito di sostenerne il radicamento su base nazionale, ci si è impegnati a organizzare una scuola di formazione entro fine anno e si è approvata l’adesione di Filo Rosso alla manifestazione per lo Ius Soli, che si terrà venerdì 13 ottobre a Roma.

L’Irpinia ha partecipato con entusiasmo a questo processo di costituzione attraverso l’esperienza di Carmine Schettino e di Marcello Rocco, che sono al lavoro per portare nel proprio territorio gli obiettivi ideali e organizzativi di Filo Rosso.