Gargani: continua l’impegno in Europa

Gargani: continua l’impegno in Europa
“Porto avanti una nuova campagna elettorale per il parlamento Europeo, dove sono impegnato dal 1999. A voler assicurare continuità al mio impegno è stato il presidente Berlusconi e tutti i dirigenti del PdL, per garantire una presenza necessaria e significativa nella nuova politica dell’Ue. Non a c…

Gargani: continua l’impegno in Europa

“Porto avanti una nuova campagna elettorale per il parlamento Europeo, dove sono impegnato dal 1999. A voler assicurare continuità al mio impegno è stato il presidente Berlusconi e tutti i dirigenti del PdL, per garantire una presenza necessaria e significativa nella nuova politica dell’Ue. Non a caso il mio ultimo libro (“Bruxelles, Italia.”), in cui ho tracciato un bilancio delle mie esperienze politiche degli ultimi dieci anni, è stato presentato da Berlusconi che ha pubblicamente espresso la sua grande solidarietà e la fiducia nell’impegno che insieme dobbiamo portare avanti. Dispiace dunque che una parte della stampa in questi giorni abbia voluto mettere in dubbio un’indicazione ed un valore che erano chiari e trasparenti, forse sollecitata da chi aveva interesse a creare dissidi o a svalutare quell’indicazione”. Così Giuseppe Gargani, presidente uscente della Commissione Giuridica del Parlamento Europeo, commenta la sua candidatura per il PdL alle elezioni europee nella circoscrizione dell’Italia meridionale. “L’Europa – prosegue Gargani – sarà determinante nei prossimi anni per lo sviluppo del Sud Italia ed è necessario l’impegno di una classe dirigente consolidata insieme alle nuove leve, che dovranno dimostrare agli elettori ed ai cittadini di saper interpretare la rappresentanza in Europa dei territori che li scelgono”. “La mia sfida – conclude Gargani – rimane quella di affermare una forte rappresentanza politica per collegare le amministrazioni e i territori del Sud alle istituzioni europee. Inoltre, è nel Partito Popolare Europeo che la rappresentanza dei moderati italiani, ossatura del PdL, trova ulteriore legittimità”.

Notizie correlate