Morsa per Pdl sfida Forgione del centrosinistra

Morsa per Pdl sfida Forgione del centrosinistra
Sciolte le riserve, il candidato per il PDL di Berlusconi nel collegio provinciale di Montemarano che comprende i comuni di Paternopoli, Montemarano, Sant’Angelo all’Esca, Luogosano, Castelvetere e San Mango sul Calore, sarà l’imprenditore, cav. Antonio Morsa, già fondatore del circolo di Forza Ital…

Morsa per Pdl sfida Forgione del centrosinistra

Sciolte le riserve, il candidato per il PDL di Berlusconi nel collegio provinciale di Montemarano che comprende i comuni di Paternopoli, Montemarano, Sant’Angelo all’Esca, Luogosano, Castelvetere e San Mango sul Calore, sarà l’imprenditore, cav. Antonio Morsa, già fondatore del circolo di Forza Italia di Paternopoli ed attuale coordinatore provvisorio del nuovo partito di centrodestra. Il 6 e 7 giugno, il candidato del PDL, Antonio Morsa, dovrà sostanzialmente scontrarsi con il candidato del centrosinistra, Andrea Forgione, delegato regionale e segretario cittadino del PD, voluto fortemente in lista dalla presidente Alberta De Simone. Due appartenenze e due visioni politiche diverse, ma entrambe animate dalla volontà di rilanciare lo sviluppo e l’economia della Media Valle del Calore e più in generale del territorio irpino. Nel collegio, tutti sono curiosi di sapere quale sarà il programma elettorale del candidato PDLino Antonio Morsa, visto che è stato molto apprezzato quello del concorrente Andrea Forgione. I viticoltori della zona, per esempio, hanno giudicato positivamente l’idea di Forgione di costituire un Consorzio di produttori delle uve Aglianico che tuteli la qualità e il marchio, e, soprattutto, si interessi della commercializzazione delle uve Aglianico che danno origine al vino Taurasi DOCG, di cui la zona vanta l’ottanta per cento della produzione, mentre i giovani sono molto interessati all’ADSL e al servizio di autobus che colleghi i comuni della Valle del Calore con l’Università di Fisciano: ieri se ne parlava nei bar e nei luoghi di ritrovo. I volontari invece sono molto interessati all’idea di istituire nella Media Valle del Calore un centro operativo di emergenza medica del 118 dotato di ambulanze e personale medico-infermieristico specializzato. Qualcuno faceva notare che proprio in questi giorni la Misericordia di Paternopoli ha acquistato una nuova ambulanza dotata di tutte le attrezzature di nuova generazione che però, senza l’istituzione del 118, potrà essere utilizzata solo in maniera limitata. Ritornando alle candidature per le provinciali, possiamo affermare, senza ombra di dubbio, che i due concorrenti politici, Forgione e Morsa, sono amici di vecchia data e si stimano reciprocamente. Sarà quindi una grande sfida all’insegna della bella politica e della civiltà del dialogo. Paternopoli e la Media Valle del Calore già sono affascinati da questa avvincente sfida elettorale. Nonostante il proliferare delle candidature nel collegio di Montemarano, gli unici ad avere una seria e concreta possibilità di essere eletti, visto il radicamento e la lunga attività politica svolta, sono proprio Andrea Forgione per Alberta De Simone ed Antonio Morsa per Cosimo Sibilia.

Notizie correlate