PD di Mercogliano: valutazioni delle primarie

PD di Mercogliano: valutazioni delle primarie
Venerdì 10 aprile si è riunito il direttivo del circolo del Partito Democratico di Mercogliano per una valutazione delle elezioni primarie e per un’analisi più approfondita della situazione politica. La partecipazione dei cittadini alle primarie è stata valutata molto positivamente. Nonostante non…

PD di Mercogliano: valutazioni delle primarie

Venerdì 10 aprile si è riunito il direttivo del circolo del Partito Democratico di Mercogliano per una valutazione delle elezioni primarie e per un’analisi più approfondita della situazione politica. La partecipazione dei cittadini alle primarie è stata valutata molto positivamente. Nonostante non sia stato possibile allestire più di un seggio e con una sola settimana di preavviso, duecentoventi persone (tra le quali molti giovanissimi) hanno espresso la loro preferenza per il candidato alla presidenza della provincia di Avellino. Il direttivo non esprime commenti sui risultati (De Simone prima con un buon margine, ma affermazione più che dignitosa per Adiglietti e positiva per Imbriano) in quanto il circolo non si è schierato, lasciando piena libertà di opinione di azione ai suoi aderenti. Il PD mercoglianese intensificherà in questi mesi la sua presenza sul territorio con iniziative politiche. Già presentata la richiesta di istituzione dell’Anagrafe degli Eletti e dei Nominati, altre battaglie saranno condotte dentro e fuori il consiglio comunale per tentare di ottenere qualche risultato positivo per la città nell’ultimo anno di vita della giunta Saccardo. Per le prossime elezioni comunali, l’obiettivo è quello di costituire un’ampia coalizione amministrativa che, al di là delle connotazioni ideologiche, sappia costruire con il sostegno dei cittadini un programma amministrativo che possa segnare una svolta in città. Il PD sarà presente in città anche con iniziative come il “Punto d’ascolto dei cittadini” e con l’organizzazione di dibattiti e convegni ai quali hanno assicurato la loro presenza esperti di rilevanza nazionale. Per quanto riguarda le elezioni provinciali, il direttivo all’unanimità ha deliberato di chiedere agli organi competenti la candidatura nel collegio di Avellino 2 del capogruppo in consiglio comunale Pasquale Ferraro. A tal proposito ha dichiarato Bruno Gambardella, presidente del circolo PD: “Il consigliere Ferraro vanta una notevole esperienza amministrativa; è stato una presenza attiva nella difesa degli interessi della città ed una voce spesso solitaria nel denunciare sprechi, anomalie e malgoverno a Mercogliano. Nel momento in cui il sindaco in carica e presto uscente si candida anche per chiedere ai cittadini un giudizio sul suo operato, il PD intende schierare colui che più di altri può svelare inganni e manovre di una giunta che ha fallito praticamente su tutti i fronti”.

Notizie correlate