Pd di Pateropoli candida Forgione alla Provincia

Pd di Pateropoli candida Forgione alla Provincia
Il Partito democratico di Paternopoli indica nel segretario cittadino Andrea Forgione il candidato alla carica di consigliere provinciale nel collegio n. 22 di Montemarano che comprende i comuni di Pa¬ternopoli, Montemarano, Sant’An¬gelo all’Esca, Luogosano, Castelvetere e San Mango sul Calore. Una …

Pd di Pateropoli candida Forgione alla Provincia

Il Partito democratico di Paternopoli indica nel segretario cittadino Andrea Forgione il candidato alla carica di consigliere provinciale nel collegio n. 22 di Montemarano che comprende i comuni di Pa¬ternopoli, Montemarano, Sant’An¬gelo all’Esca, Luogosano, Castelvetere e San Mango sul Calore. Una scelta che si giustifica in particolare con l’esigenza di raccogliere più voti possibili per la coalizione di centrosinistra in un collegio storicamente dominato da opzioni localistiche che dividono i consensi e non assicurano la rappresentanza in consiglio provinciale a questo territorio. Paternopoli, infatti, è il comune del collegio di Montemarano dove il PD ha preso più voti alle elezioni politiche di aprile 2008, raggiungendo il 37,4% da solo e il 41,6% in coalizione con l’IDV. Questo risultato positivo, che ha premiato il lavoro svolto dal locale circolo PD, è stato raggiunto anche perché qui è nato, nel luglio 2006, lo “spirito democratico” che ha catalizzato tanta società civile per dar vita alla prima associazione irpina per il Partito democratico che, anticipando i tempi, organizzò, nell’aprile 2007, la prima Convention regionale del Partito democratico. Paternopoli, insomma, ha precorso i tempi ed ha fatto da apripista a tutti coloro che hanno creduto in questo nuovo progetto politico. Un ruolo giudi¬cato non da poco dagli elettori paternesi, visti poi i risultati elettorali del 2008. Ora però, occorre tradurre questo consenso in una proposta politica concreta per l’Irpinia e in particolare per la Media Valle del Calore. L’occasione per sottoporre agli amministratori ed ai dirigenti del PD dei sei comuni, che costituiscono il collegio di Montemarano, la candidatura di Andrea Forgione, segretario cittadino e delegato regionale del PD, unitamente ad una bozza di programma, sarà data da un pranzo di lavoro che si terrà sabato 28 marzo presso il Ristorante Megaron di Paternopoli. Al pranzo di lavoro parteciperanno, oltre agli amministratori e dirigenti del PD di Pa¬ternopoli, Montemarano, Sant’An¬gelo all’Esca, Luogosano, Castelvetere e San Mango sul Calore, anche l’europarlamentare del PD Andrea Losco, il presidente dell’Alto Calore Francesco Maselli e il dirigente provinciale del PD Bernardino Tirri. Tutti gli invitati si sono dichiarati disponibili al confronto a cominciare dal Sindaco di Luogosano, Giovanni Ferrante e da Mino Mastromarino di Montemarano. Il PD paternese punta quindi sul se¬gretario cittadino del partito, molto im¬pegnato e conosciuto per il suo lavoro politico, pur disponendo di altri nomi di spicco quali il delegato provinciale Antonio Petruzzo, il capogruppo PD al consiglio comunale Annarita Colantuono, il consigliere comunale Antonio Rauzzino e il vicesegretario Raffaele Giusto. Inoltre, il Circolo “Martin Luther King” non si ferma ai soli nomi, ma ha già elaborato una prima piattaforma contenente alcuni punti ritenuti prioritari per i cittadini della Media Valle del Calore, quali la diffusione del servizio Adsl in tutti i comuni del collegio; l’istituzione di un servizio di trasporto pubblico verso la sede universitaria di Fisciano; la riqualificazione dell’area industriale San Mango – Luogosano; il recupero e la valorizzazione dei centri storici ai fini turistici, la creazione di un parco fluviale del fiume Calore, la realizzazione di una bretella che colleghi il nucleo industriale San Mango – Luogosano all’autostrada di Grottaminarda; la riqualificazione della linea ferroviaria Avellino – Rocchetta, che attraversa i terreni del Fiano e dell’Aglianico docg e costeggia tutte le anse del fiume Ca¬lore, sia in termini di trasporto merci che di turismo enogastronomico; il sostegno all’agricoltura di qualità che trova in questo territorio il suo punto forza nella vitivinicoltura. Quest’ultimo punto merita particola¬re attenzione, poiché la nostra zona produce l’80% delle uve Aglianico, ma¬teria prima del Taurasi cugino no¬bile del Barolo. La proposta in me¬rito è quella di costituire un Consorzio di produttori che tuteli la qualità e il marchio e soprattutto sviluppi un disciplinare di produzione dell’Aglianico. Il Consorzio potrebbe avere sede nel Comune di Montemarano che da secoli si distingue per essere terra di vino e di tarantella. Sia ben chiaro, il PD di Paternopoli lancia la candidatura di Andrea Forgione, ma non vuole imporre niente a nessuno. Vogliamo solo che a decidere la candidatura per il PD alle prossime elezioni provinciali nel nostro collegio sia il territorio e non il partito provinciale. Ognuno è degno di candidarsi e tutti possono nutrire altrettanta legittima aspirazione. Il Circolo PD di Paternopoli è pronto a discutere e a confrontarsi per giungere ad una candidatura condivisa. Incontriamoci, quindi, sabato 28, alle ore 14:00, al ristorante Megaron di Paternopoli e cominciamo a ragionare su un programma e una candidatura condivisa per poi sottoporla al giudizio degli elettori.

Notizie correlate