Pd, i bassoliniani accusano la dirigenza

Pd, i bassoliniani accusano la dirigenza
“L’unità è per noi un presupposto. Alberta De Simone deve stare tranquilla, perchè non siamo noi il nemico”. I bassoliniani del Partito Democratico rassicurano l’ex presidente della Provincia, che all’indomani delle elezioni primarie del centrosinistra aveva richiamato all’unità della formazione. Ma…

Pd, i bassoliniani accusano la dirigenza

“L’unità è per noi un presupposto. Alberta De Simone deve stare tranquilla, perchè non siamo noi il nemico”. I bassoliniani del Partito Democratico rassicurano l’ex presidente della Provincia, che all’indomani delle elezioni primarie del centrosinistra aveva richiamato all’unità della formazione. Ma proprio rispetto alla consultazione delle Primarie di domenica scorsa i bassoliniani hanno sollevato una serie di dubbi sul risultato. Lo hanno fatto sia i candidati per Provincia e Comune, Gerardo Adiglietti e Sergio Barbaro, sia Lucio Fierro che Rosetta D’Amelio. Sotto accusa la dirigenza provinciale di via Tagliamento. Insomma, non sono da escludere nuove divisioni nel Partito Democratico, anche se i bassoliniani garantiscono il massimo impegno per le amministrative.

Notizie correlate