Avellino, il comune pronto a chiedere il dissequestro della “Cocchia”

Il comune di Avellino pronto a chiedere il dissequestro della scuola media “Enrico Cocchia”. La struttura, chiusa dallo scorso 29 ottobre, è stata al centro di una serie di lavori di messa in sicurezza che hanno ridotto il grado di vulnerabilità relativo allo sfondellamento dei solai. Le problematiche riscontrate dalla Procura, ha assicurato il sindaco Paolo Foti nell’ambito di un incontro con una delegazione di genitori dell’istituto di via Tuoro Cappuccini, sono state completamente risolte e per questo motivo la scuola ha le garanzie di sicurezza necessarie per poter riprendere le attività didattiche.

Notizie correlate