Calcioscommesse, ecco la sentenza della Corte d’Appello Federale

La Corte d’Appello Federale ha parzialemente accolto i ricorsi presentati dall’Avellino, da Francesco Millesi e da Armando Izzo e per effetto di ciò ha restituito al club biancoverde uno dei tre punti di penalizzazione inflitti in primo grado.

Sconto di pena importante per Millesi, che vede ridurre la squalifica da 5 a 3 anni oltre a 20 mila euro di multa (da qui la riduzione dell’handicap in classifica per l’Avellino), mentre Izzo passa dai 18 mesi incassati dal TFN ai 6 determinati in appello, più la sanzione di 20 mila euro.

L’Avellino, dunque, chiude il suo campionato a 50 punti, avendone ottenuti 52 sul campo.