Cesaro (FI): “Sanità, l’aumento degli stipendi ai manager è atto voluto non dovuto”

L’aumento degli stipendi dei manager della sanità è un atto voluto e non dovuto come vuol far credere De Luca. Tant’è che per farlo è dovuto ricorrere ad un comma seminascosto nelle pieghe della legge taglia-stipendi del 2008. Per questo siamo stati i primi ad indignarci e a sollevare ieri il caso di questo scandalo con forza”. Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro.
 
“De Luca  – aggiunge Cesaro – con questo blitz ferragostano ha semplicemente voluto premiare i suoi fedelissimi o presunti tali. Ma questo è un insulto ai tantissimi medici e infermieri che quotidianamente lavorano in vere e proprie trincee e ai cittadini vessati da lunghissime e insopportabili liste di attesa e da ticket davvero insostenibili”.
“Ribadiamo: revochi questa delibera-scandalo, investa queste risorse per togliere davvero le barelle dagli ospedali, per ridurre i tempi di attesa per una visita, e i ticket”, conclude il Capogruppo campano regionale di Forza Italia.

Notizie correlate