Minacce di morte per una lite condominiale, in tre finiscono nei guai

Vasta operazione di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Montella. Quattro le persone deferite all’Autorità Giudiziaria; elevate varie contravvenzioni per violazioni al Codice della Strada, per un importo di alcune migliaia di euro.

A Montella, un 40enne già noto alle forze dell’ordine, fermato alla guida di un’auto in evidente stato di alterazione psicofisica, si è rifiutato di sottoporsi al test per accertare l’eventuale assunzione di stupefacenti. L’uomo è stato per questo denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. Ritirata la patente di guida.

Deferiti altri tre soggetti che per futili motivi legati a questioni condominiali, entrati con forza nell’abitazione, avevano minacciavato di morte una persona che non ha esitato a richiedere l’intervento di una pattuglia. Per i tre scattava la denuncia in stato di libertà in quanto ritenuti responsabili dei reati di violenza privata e minaccia aggravata.