Montoro, in fiamme la casa di famiglia del sindaco Bianchino

Notte di paura alla frazione Preturo di Montoro. Un incendio ha interessato l’abitazione di famiglia del primo cittadino Mario Bianchino. L’allarme è scattato nella tarda serata di ieri. Alcuni vicini hanno notato del denso fumo nero venire fuori dal cantiere.

L’abitazione è, infatti, oggetto di alcuni lavori di ristrutturazione edilizia ed al momento dell’incendio era vuota. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione cittadina, i vigili del fuoco della centrale operativa di Avellino, alcuni agenti della polizia municipale. Il rogo è stato domato. Limitati i danni alla struttura.

Le fiamme hanno interessato un locale al primo piano della casa. Questa mattina c’è stato un ulteriore sopralluogo dei carabinieri, anche con il reparto scientifico ed i vigili del fuoco per i rilievi utili a ricostruire le cause dell’incendio. Il sindaco Mario Bianchino dal canto suo ha spiegato: “in ordine alla causa non abbiamo nessun elemento, anche sul piano strettamente scientifico, per pensare quale possa essere il motivo che ha determinato questa situazione. Non penso altro anche perchè non ho nessun motivo, nessun elemento per pensare ad altre possibili o ipotetiche cause che abbiano potuto determinare questo incendio”