Qualità della vita, la Campania fanalino di coda: Avellino 102°. Caserta ‘maglia nera’

La Campania fanalino di coda nell’indagine de Il Sole 24 ore sulla qualità della vita nelle città italiane. Quarantadue gli indicatori utilizzati, suddivisi in sei macro aree: dalla ricchezza ai consumi, dal lavoro alla sicurezza, che rispetto agli anni precedenti hanno individuato le province dove la qualità della vita è migliorata o peggiorata.

Nella parte bassa della classifica spicca in negativo la presenza di province campane – Avellino al 102° posto, Salerno al 105°, Napoli al 107° e Caserta al 110° e ultimo posto -. Si “salva” solo Benevento al 95° posto.

La maglia nera Caserta, a parte i brillanti secondo posto per indice di vecchiaia e terzo per tasso di natalità, in 16 indicatori su 42 naviga costantemente oltre la centesima posizione.

Notizie correlate