Rubò un portafoglio in chiesa, 25enne finisce in carcere

Rubò un portafoglio in chiesa, 25enne in carcere. I Carabinieri della Stazione di Atripalda hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Avellino nei confronti della giovane ritenuta responsabile di furto aggravato.

I fatti risalgono allo scorso mese di febbraio: la 25enne aveva chiesto l’elemosina ad un operaio che stava smontando degli addobbi all’interno della chiesa ma era stata invitata ad allontanarsi. La donna stava per andarsene quando,  con fare fulmineo, si impossessò del portafoglio contenuto in una tasca del giubbotto dell’operaio, lasciato su una balaustra.

Le indagini hanno permesso ai Carabinieri della Stazione di Atripalda di risalire all’identità della giovane: una 25enne di origini Rom residente nella Città del Sabato. Per la giovane donna è scattava la denuncia in stato di libertà. La refertazione all’Autorità Giudiziaria ha fatto scattare l’emissione del provvedimento restrittivo.

Per la 25enne, già in regime di detenzione domiciliare per altri reati, si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Avellino.