In riferimento all’articolo delle nuove assunzioni del Moscati di Avellino.

Il paradosso è che per ovviare alla soglia degli 84,739 milioni da poter spendere per il personale, si ricorre al lavoro somministrato di agenzie private che costano milioni di euro. Attualmente il Moscati spende diversi milioni di euro attingendo soldi dalla voce bene e servizi. Una politica ottusa. Questi soldi vengono tolti ai cittadini. I lavoratori “comprati” all’esterno, senza nessuna procedura concorsuale, costano di più e vanno a togliere beni e servizi che potrebbero tornare utili ai nostri malati. Non si tratta di briciole, parliamo di milioni e milioni di euro. Perché nessuno ne da conto a Percopo e al governatore??? E’ assurdo aver bisogno di operatori sanitari e non poterli assumere nel modo più economico e corretto. Direi da stupidi se non ci fossero dietro del malaffare e del malcostume?

gerrydra@inwind.it

| Rate this post: - -49 +

Notizie correlate