Buonocore: “Novellino ha dato alla squadra il senso d’appartenenza”

Enrico Buonocore è uno di quelli che conosce bene Walter Novellino. L’ex fantasista ha condiviso con il tecnico di Montemarano l’esperienza di Ravenna, dove in B insieme hanno conquistato l’ottavo posto. L’attuale allenatore dell’Avellino, successivamente lo ha fatto esordire anche in serie A a 28 anni con la maglia del Venezia: “Il mister ha dato alla squadra quel senso di appartenenza che prima mancava– ha affermato l’ischitano- Ha trasmesso il Dna irpino. Adesso, l’Avellino se la gioca contro tutte. Nel girone di ritorno i biancoverdi sono tra le squadre che hanno fatto più punti e segnato maggiormente. Ho visto dei ragazzi che hanno voglia di lottare su ogni pallone. Lui è  uno che prepara le partite in maniera meticolosa. Uno che cura ogni singolo particolare. Un autentico maestro di calcio. La partita contro il Perugia è stato solo un incidente di percorso”. Secondo Buonocore l’Avellino di Novellino si è rivisto già nelle successive due gare: “Contro lo Spezia l’arbitro ha penalizzato molto i lupi, nel secondo tempo con il Novara doveva arrivare la vittoria. La strada per la salvezza è quella giusta. Sono convinto, che si sia dispiaciuto non poco per lo stop contro il Perugia, per lui era quasi un derby. Non ci avrà dormito la notte. Però ha saputo ripartire e secondo me questo Avellino si salverà senza alcun patema. E’ un martello, pretende dai giocatori il massimo e quando ci riesce è l’uomo più soddisfatto di questo mondo”. Per lui anche un passato a Terni e proprio le Fere saranno il prossimo avversario dei lupi. Una gara fondamentale per il futuro dei biancoverdi: “A me dispiace vedere la Ternana in difficoltà. Credo che però, i biancoverdi possano portare a casa i tre punti. La sfida del Liberati rappresenta sicuramente, un crocevia importante”.

Quanto sarà importante il Partenio? “In Irpinia ho perso un campionato con il Messina. Torino sbagliò un rigore, Caridi segnò alla fine.  Poi salimmo tramite play-off. E’ uno stadio dalla storia importante.  Un campo dove il pubblico si fa sentire”.

Ardemagni uomo salvezza dei lupi? “E’ un giocatore che negli ultimi anni in B ha sempre segnato tanti gol.  Novellino lo conosce bene per averlo avuto a Modena. Penso possa essere decisivo per il raggiungimento dell’obiettivo”.

(S.G)

 

 

Nella foto: Enrico Buonocore con l’ex biancoverde Salvatore Marra