Pugliese (Noi con Salvini): “Accoglienza migranti, Irpinia ha già dato”

“Nell’ultima riunione tenutasi presso la Prefettura di Avellino, nel mese di Giugno scorso dal ‘Consiglio Territoriale dell’immigrazione’ convocata dal Prefetto di Avellino Carlo Sessa e relativa al monitoraggio del fenomeno migratorio che annualmente ogni C.T.I. deve compilare a livello provinciale, fu fatto il punto sullo stato di accoglienza dei richiedenti asilo ospitati in provincia il cui numero è giunto a 2113 alloggiati in 66 strutture (CAS Centri Straordinari di accoglienza) distribuite in 32 comuni della provincia oltre 250 titolari alloggiati in 10 SPRAR presenti in 8 comuni ed 1 progetto FAMI per 16 MSNA. Nel corso della riunione furono illustrate le principali direttive ministeriali e le prassi adottate nella gestione dei flussi migratori” – a renderlo noto è il Coordinamento Provinciale irpino di “Noi Con Salvini”, presieduto da Marco Pugliese.

“Stando a questi numeri – si legge nella nota del Movimento politico – ed ascoltando voci insistenti di imminenti nuovi arrivi di profughi nei comuni irpini, gli esponenti del Coordinamento Provinciale e del coordinamento cittadino di Avellino, presieduto dall’Avv. Aniello Govetosa, dicono basta. L’Irpinia ed Avellino, in termini di accoglienza, hanno già dato. E’ arrivato il momento di compiere una forte riflessione sociale e morale, e non si può continuare ad accogliere solo per spirito di necessità governativa. Bisogna semmai insistere su politiche adeguate di oculata gestione per gli immigrati, che già ci sono in questa città e in questa provincia, e non preoccuparsi di farne arrivare altri, altrimenti si corre il serio rischio di trovarsi di fronte ad una vera e propria invasione con relativi fenomeni di devianza sociale connessi”.