Cervinara ko, l’Ars et Labor resta in vetta

Cervinara ko, l’Ars et Labor resta in vetta
Vittoria con l’A.s.d. Cervinara e ritorno solitario in vetta. Un sabato da ricordare per il Gruppo Iovino Ars et Labor, che approfittando della sconfitta del Rosso Maniero a Battipaglia, resta in cima alla serie C girone B senza ingombranti coinquilini. Si è giocato in casa, ma ancora una volta un m…

Cervinara ko, l’Ars et Labor resta in vetta

Vittoria con l’A.s.d. Cervinara e ritorno solitario in vetta. Un sabato da ricordare per il Gruppo Iovino Ars et Labor, che approfittando della sconfitta del Rosso Maniero a Battipaglia, resta in cima alla serie C girone B senza ingombranti coinquilini. Si è giocato in casa, ma ancora una volta un match casalingo si è disputato ad Atripalda, palestra della Scuola Media Masi, per i problemi al Palazzetto dello Sport di Sirignano. Ma i supporter arsini sanno ricreare ovunque un ambiente familiare, dunque tifo alle stelle, atleti in forma, una certa tranquillità, e il gioco è fatto. 3 ad 1 e piccola vendetta contro il Cervinara, artefice di una sconfitta nel girone di andata che non è propria andata giù ai ragazzi di mister Monaco. Primo parziale vinto per 25 a 23: set equilibrato, dove però hanno fatto la differenza la battuta che non perdona di Boninfante e l’ottima forma atletica di Gambardella, Di Palma, Tizzano. Nel secondo parziale si assiste ad un inspiegabile black out dei ragazzi dell’Ars et Labor, che nonostante cinque aces consecutivi di Boninfante, i time out del coach ed il cambio Calabrese per Panico, restano sempre sotto e perdono 25 a 20. La strigliata di Monaco ai pallavolisti mandamentali è comunque servita, perché nel terzo set i ragazzi riacquistano concentrazione e determinazione, e vincono il parziale per 25 a 19. Il quarto parziale è solo una formalità. I giocatori del Cervinara sembrano spenti. Non servono le reprimende del vulcanico allenatore Madonna. Il campo è solo dell’Ars che infatti schiaccia gli avversari (25- 13). Vittoria meritata, cui si è aggiunta l’ottima notizia della sconfitta dei rivali del Rosso Maniero con conseguente conquista del primato di classifica. A giocare a favore della squadra mandamentale l’irruenza atletica di capitano Gambardella, l’onnipresenza di Tizzano, le battute di Boninfante, le prestazioni sostanzialmente buone di tutto il team. Uno stato di grazia che si cercherà di mantenere per la sfida in casa del Casalnuovo.

Notizie correlate