Pallavolo, una voce da Sora…

Pallavolo, una voce da Sora…
Ecco come si prepara la capolista in vista del match di sabato pomeriggio contro Avellino. La Globo Sora è arrivata alla stretta finale. Sabato 2 maggio (ore 19) è in programma la gara contro la Pallavolo Avellino, primo di due incontri decisivi per la vittoria del campionato di B1. Mancano due tur…

Pallavolo, una voce da Sora…

Ecco come si prepara la capolista in vista del match di sabato pomeriggio contro Avellino. La Globo Sora è arrivata alla stretta finale. Sabato 2 maggio (ore 19) è in programma la gara contro la Pallavolo Avellino, primo di due incontri decisivi per la vittoria del campionato di B1. Mancano due turni alla fine (Avellino, appunto, poi la trasferta di Ostia), la tensione aumenta e i verdetti si avvicinano, con Gela che sabato sarà impegnata nella difficile partita di Bari, ancora in lizza per i play off. Prima di tutto, però, bisogna non distrarsi e fare attenzione ad Avellino, in lotta per la salvezza e reduce da un buon periodo di forma. Tra le fila degli irpini, l’anno scorso in A2, uomini di assoluto valore quali il palleggiatore Coscione, l’opposto cubano Beltran e gli schiacciatori Marolda e Gallotta. Dopo la bella e netta vittoria di Brolo, bisognerà ripetersi per avvicinare ulteriormente un traguardo storico. Lo sa bene il libero Salvatore Rossini, ancora una volta tra i migliori dei suoi contro Brolo: “Ancora non abbiamo ottenuto nulla, per cui dobbiamo ancora lottare fino alla fine, con Gela che non molla alle nostre spalle. Dobbiamo continuare ad allenarci bene in settimana in vista del rush finale. Rispettavamo il Brolo, che aveva fatto risultati importanti nonostante fosse già salvo, per cui abbiamo giocato bene e conquistato 3 punti importantissimi, uscendo anche tra gli applausi del pubblico locale. Dovremo fare lo stesso contro Avellino, che tra l’altro non è ancora matematicamente salvo”.

Notizie correlate