Avellino, quinta peggior difesa della B. Per Novellino otto schieramenti diversi

In carriera Walter Novellino, ha fatto della difesa, sempre il suo punto di forza.  Di solito le squadre del tecnico di Montemarano, subiscono poche reti. Ma non è di sicuro il caso dell’Avellino, Radu e compagni, paradossalmente, sono tra le retroguardie più battute del torneo cadetto. 21 gol subiti al pari del Pescara. Peggio hanno fatto solamente Foggia con 28, Ternana e Perugia con 24, Cesena con 23 gol. 

In 12 giornate di campionato, Novellino ha schierato otto difese diverse. In quarto circostanze Novara, Empoli, Salernitana e Bari hanno giocato: Ngawa, Migliorini, Kresic e Rizzato.

Due volte contro Brescia e Cremonese: Laverone, Suagher, Migliorini e Rizzato. Nel match vinto contro il Foggia 5 a 1, l’allenatore ex Sampdoria ha deciso di affidarsi a Laverone, Suagher, Migliorini e Falasco.

Contro la Pro Vercelli spazio al quartetto: Pecorini, Kresic, Suagher e Ngawa.  A Pescara: Ngawa, Kresic, Suagher e Rizzato. Contro il Venezia: Pecorini, Kresic, Migliorini e Ngawa. A Cesena, Laverone, Suagher, Marchizza e Falasco. Mentre nell’ultimo incontro al “Tardini” hanno giocato Ngawa, Suagher, Kresic e Marchizza.

Migliorini con 720 minuti giocati è il difensore maggiormente schierato. Il centrale ex Juve Stabia e Torino è l’elemento che nel reparto arretrato ha trovato più spazio. Sono ben 9 i giocatori schierati da Novellino: Suagher, Rizzato, Ngawa, Migliorini, Kresic, Falasco, Pecorini, Marchizza, Laverone. Rispetto allo scorso anno a questo punto del torneo i biancoverdi hanno subito cinque reti in più.

Notizie correlate