Avellino vince e spera ancora nei playoff

Avellino vince e spera ancora nei playoff
Avellino vince e convince. Seconda vittoria consecutiva per gli irpini che si impogono 73-68 sulla Gmac Bologna sempre più in crisi. Partita dai due volti per l’Air, dove nei primi due quarti è disastrosa in attacco perdendo ben 12 palle mentre nella ripresa grazie ad una difesa aggressiva e limando…

Avellino vince e spera ancora nei playoff

Avellino vince e convince. Seconda vittoria consecutiva per gli irpini che si impogono 73-68 sulla Gmac Bologna sempre più in crisi. Partita dai due volti per l’Air, dove nei primi due quarti è disastrosa in attacco perdendo ben 12 palle mentre nella ripresa grazie ad una difesa aggressiva e limando quegli errori riesce a ribaltare il -11 dei primi due quarti. Sugli scudi Eric Williams che nel momento clou della partita ha dato tanta fisicità sotto i tabelloni dando il via alla vittoria bianco verde, anche Warren grazie ad un terzo quarto straordinario ha svegliato tutta la squadra dalla brutta prestazione dei primi due quarti. Con questa vittoria l’Air si riporta in zona playoff in coabitazione con quattro squadre anche se l’Air deve recuperare la gara contro i campioni d’Italia di Siena. LA CRONACA Tutto come previsto recuperati gli infortunati ed anche Tusek è in panchina anche se ad onor di firma. Sulla sponda bolognese manca solo Scales per la distorsione alla caviglia. Quintetto inedito per l’air che schiera il doppio play porta best con Warren da 4. Pronti via l’air piazza il primo parziale 8-0 firmato cinciarini,best,warren con pancotto costretto a chiamare time out. Al rientro dal mini break gli uomini d pancotto si riportano sotto con un parziale di 7-0 con Huertas sugli scudi. Troppe palle perse addirittura potano i bolognesi in vantaggio di 6 (10-16) al 5′ con una bomba di Strawberry. Dopo il più nove felsineo, Markovski inserisce Radulovic, che con due bombe risveglia Avellino dal torpore. Il tecnico Macedone si adegua a Pancotto e si gioca i quattro piccoli con Radulovic da pivot. Scelta che paga anche se il quarto si chiude con la Gmac in vantaggio di 2 (19-21) al 10′. Inizia il secondo quarto ancora con il quintetto basso. scelta giusta solo parzialmente perchè Avellino è praticamente nulla in attacco con Bologna ancora avanti (21-27) al 15′. l’Air si piazza a zona ma la scelta da i frutti sperati perchè Bologna la punisce sempre, e la Fortitudo allarga la forbice andando al riposo in vantaggio di 11 (32/43). Ancora una volta le palle perse sono sanguinose per i lupi che nei primi due quarti ha vinto la lotta a rimbalzo, ma la poca lucidità in attacco condanna i biancoverdi ad una dura rimonta. I biancoverdi tornano dall’ intervallo lungo con un piglio diverso è Warren a guidare la carica e i lupi piazzano un parziale di 11-4 che li riavvicina (43/47) al 24′. Markovski dal quintetto basso passa al quello alto con Williams e Crosariol contemporaneamente in campo e viene ripagato (49/51) al 28′. L’Air difende forte, ma è ancora la Fortitudo a condurre a fine terzo quarto (51/54) al 30′. Avellino riparte sulla scia del terzo quarto e Williams fa la voce grossa sotto le plance ed è pareggio (56/56). La Scandone difende alla grande e due tiri liberi di Diener danno il vantaggio agli irpini (61/60) al 36′. La partita diventa incandescente e si gioca punto a punto, ma ancora l’ex Capo d’Orlando cerca di dare lo strappo giusto con una bomba delle sue (68/64) al 38′. Bologna è a bonus e questo per i biancoverdi è una manna dal cielo che riescono a vincere sul filo di lana 73-68 AIR AVELLINO – GMAC BOLOGNA 73-68 AIR AVELLINO: Warren 14, Radulovic 12, Porta 2, Best 4, Cinciarini 3, Crosariol 8, Lisicky 2, Napodano n.e., Tusek n.e., Williams 19, Diener 9. GMAC BOLOGNA: Huertas 19, Gordon 13, Mancinelli 18, Cittadini 2, Malaventura, Lamma, Slokar n.e., Bagaric n.e., Strawberry 5, Papadopulos 8, Fucka 3, Achara n.e.

Notizie correlate