Consapevolezza e tranquillità i segreti dell’Air

Consapevolezza e tranquillità i segreti dell’Air
Continua la preparazione per la Scandone. Nel palazzetto di contrada Zoccolari si respira un’ aria tranquilla dopo la vittoria sulla Premiata Montegranaro. I giocatori biancoverdi sembrano aver ritrovato quella fiducia persa nelle sette sconfitte consecutive, se includiamo quello di Coppa Italia, ma…

Consapevolezza e tranquillità i segreti dell’Air

Continua la preparazione per la Scandone. Nel palazzetto di contrada Zoccolari si respira un’ aria tranquilla dopo la vittoria sulla Premiata Montegranaro. I giocatori biancoverdi sembrano aver ritrovato quella fiducia persa nelle sette sconfitte consecutive, se includiamo quello di Coppa Italia, ma non solo ora gli uomini di coach Markovski hanno la consapevolezza della loro forza e sono pronti a fare il massimo delle vittorie nelle ultime partite della regular season per raggiungere l’obiettivo prefissato ad inizio stagione, i playoff. Domenica si è rivisto quel gioco che nella prima parte della stagione aveva contraddistinto la cavalcata biancoverde. Williams, Radulovic e Crosariol hanno dato quella sostanza sotto canestro che ha creato i tiri aperti per le point guard irpine. Non solo a rimbalzo i cestisti biancoverdi hanno letteralmente dominato e le palle perse sono state uguali a quelle recuperate anche questo dato va aggiustato ulteriormente. Da rivedere la cabina di regia con Best ancora in ritardo rispetto ai compagni Diener e Porta che sicuramente sono stati all’altezza della situazione muovendo la palla in transizione come questo sistema di gioco vuole. L’ex campione NBA, invece muove poco la palla e non crea mai nulla di buono per i suoi compagni, infatti nei primi cinque minuti dell’ultimo quarto con lui in campo la Premiata è riuscita a rimontare da -20 a -4. Comunque sono piccoli dettagli che con la fiducia ritrovata potranno essere limati in vista della proibitiva trasferta di domenica.

Notizie correlate