O.Fans: Nessuna protesta programmata

O.Fans: Nessuna protesta programmata
Un’altra batosta per l’Air Avellino, questa fa male perché ci avvicina sempre di più alla zona retrocessione e ci fa rivivere gli spettri del passato, quando per salvarci dovevamo sudare le cosiddette sette camicie. La delusione più grande però è quella dei tifosi gli original fans, il cuore della t…

O.Fans: Nessuna protesta programmata

Un’altra batosta per l’Air Avellino, questa fa male perché ci avvicina sempre di più alla zona retrocessione e ci fa rivivere gli spettri del passato, quando per salvarci dovevamo sudare le cosiddette sette camicie. La delusione più grande però è quella dei tifosi gli original fans, il cuore della tifoseria irpina, che anche domenica non ha fatto mancare il suo apporto, ma che a fine gara ha contestato tutti, squadra ed allenatore. “Noi sosterremo sempre la squadra dal primo al quarantesimo- chiarisce Marco Mallardo esponente degli Original Fans- perché teniamo alla nostra città. Come detto nel comunicato ci preserveremo un eventuale contestazione solo a termine della gara, se i giocatori non danno il 100% come è successo nell’ultima partita. Non faremo alcuna protesta organizzata”. I soliti errori hanno portato all’ ennesima sconfitta ed i problemi dello spogliatoio si riflettono in campo. “ Purtroppo ci sono problemi tra di loro –spiega Marco- e questo fa si che quando loro scendano in campo, giocano per se stessi e non per aiutare la squadra. Nell’ultima partita solo Porta e Radulovic si sono impegnati ed hanno sudato la maglia, gli altri hanno pensato alle loro prestazioni individuali. Anche se dobbiamo dire che la colpa è anche del nostro coach che sull’aspetto tecnico-tattico ha dato ben poco a questa squadra”.

Notizie correlate