Scandone, Cavaliere: “Banvit è una squadra molto ostica”

“Il Banvit è una squadra ostica, che disputa un campionato molto competitivo. Ha degli esterni dotati di tanta aggressività, molto bravi nell’1 vs 1 e a correre il campo, oltre a dei lunghi molto fisici, abili a sigillare i difensori in post basso, a catturare rimbalzi offensivi e a giocare in pick and roll. È una squadra temibile, che fa dell’aggressività, della fisicità e del contropiede le sue armi principali”.

Così Francesco Cavaliere assistant coach della Scandone alla vigilia di un’altra importante partita di Coppa Campioni: “Tra le loro maggiori individualità ci sono Perez, ottimo esterno bravo in molti aspetti, come il palleggio, arresto e tiro, il tiro da tre punti ed il movimento in post basso”.

Parla anche dei singoli: “Oliver, giocatore di grande esperienza e uno dei punti forti della squadra, bravo sia spalle a canestro ma soprattutto molto abile a giocare senza palla: è un giocatore sempre in movimento, che non dà punti di riferimento, e dotato di un buon tiro da tre punti dagli spot up.

È un buon rimbalzista offensivo e può giocare sia nello spot di ‘tre’ che di ‘quattro’; Morgan, loro riferimento tra gli interni: giocatore molto duro che corre bene il campo, che gioca bene sui pick and roll e ha un buon tiro dalla media distanza, oltre ad essere un ottimo rimbalzista difensivo”.

 

Notizie correlate