Campilongo cambia ancora: 4-4-2

Campilongo cambia ancora: 4-4-2
Tre sono i moduli da lui più utilizzati: 4-4-2, 4-4-1-1, e 4-2-3-1. Sasà Campilongo ha cambiato, a volte per necessità, a volte per sperimentare nuove soluzioni. Con gli infortuni di De Zerbi e Sforzini poi ha dovuto per forza adattarsi, puntando sulla velocità degli esterni e sulla tecnica dei treq…

Campilongo cambia ancora: 4-4-2

Tre sono i moduli da lui più utilizzati: 4-4-2, 4-4-1-1, e 4-2-3-1. Sasà Campilongo ha cambiato, a volte per necessità, a volte per sperimentare nuove soluzioni. Con gli infortuni di De Zerbi e Sforzini poi ha dovuto per forza adattarsi, puntando sulla velocità degli esterni e sulla tecnica dei trequartisti ( a volte Koman, a volte Ciotola schierati come centrali dietro la punta). Oggi a Sarno pero’, nel corso della amichevole con la Juve Poggiomarino, il tecnico è ritornato al 4-4-2 puntando su Visconti ed Aubameyang, sacrificando cosi’ Pacilli. I risultati non sono stati deludenti, anche se è evidente che sabato al Partenio arriverà una tra le migliori difese del campionato. Con il Parma non c’è davvero da scherzare.

Notizie correlate