I lupi non disperano, due gli squalificati

I lupi non disperano, due gli squalificati
Oltre alle mazzate in campo arrivano anche quelle dal Giudice Sportivo. A Frosinone (si gioca domani alle 20.45) non ci saranno infatti Sforzini e Vasko’, squalificati per un turno. Per Di Cecco invece solo diffida. Campilongo allora sarà chiamato ad una nuova, ennesima rivoluzione. Prima di tutto i…

I lupi non disperano, due gli squalificati

Oltre alle mazzate in campo arrivano anche quelle dal Giudice Sportivo. A Frosinone (si gioca domani alle 20.45) non ci saranno infatti Sforzini e Vasko’, squalificati per un turno. Per Di Cecco invece solo diffida. Campilongo allora sarà chiamato ad una nuova, ennesima rivoluzione. Prima di tutto in attacco dal quale dipende la “fisionomia” della formazione. Se ci saranno De Zerbi e Aubameyang allora il tecnico punterà sul classico 4-4-1-1, altrimenti il solo De Zerbi davanti, lo costringerà ad infoltire il centrocampo con tre mediani e due mezzepunte. Ritorna Dettori, in difesa rientra Doudou,che sarà l’esterno destro con Mesbah dall’out opposto. Al centro la scelta è obbligata: Cosenza e Pecorari sono infatti gli unici due disponibili, se si tiene conto che Defendi è ancora infortunato. Il penultimo posto e gli otto punti di distanza dai play out non rappresentano certo segnali incoraggianti, ma le dodici giornate a disposizione tengono ancora viva qualche residua speranza di salvezza.

Notizie correlate