Novellino: “Riprendiamoci i punti che ci hanno tolto”

AVELLINO CALCIO  – Partita fondamentale per l’Avellino contro il Pisa di Gattuso. Una gara importantissima in ottica salvezza per i biancoverdi: “E’ una sfida difficile che arriva dopo una settimana pesante. Abbiamo tre punti in meno a causa di questa penalizzazione. Sono molto dispiaciuto, noi lavoriamo per salvarci, per conservare questa serie B– questo il pensiero del tecnico Novellino-.Ci siamo visti tolti tre punti con la mia società che non centra nulla. Il Pisa ci sta aspettando con il cortello trai denti. Gattuso è stato un mio giocatore quando era ragazzino nel Perugia. La stiamo preparando nella maniera migliore, sono consapevole di affrontare una squadra che ha grande cattiveria agonistica”.

Sulle due difese: “Loro sono molto bravi. Noi siamo migliorati, mi auguro di non vedere più gare come quelle contro Perugia e Ternana.  Dobbiamo giocare con rabbia e cercare di vincere questa sfida. Troveremo un ambiente carico, bisognerà scendere in campo con serenità e con consapevolezza dei nostri mezzi. Nel girone di ritorno, abbiamo avuto un rendimento straordinario. I ragazzi questo non devono assolutamente dimenticarlo”.

In merito alle condizioni di D’Angelo e il possibile spostamento di Lasik al centro: “Non ho solo il problema di Angelo. Devo rivedere anche Migliorini. Decidono i dottori. Il capitano caratterialmente è molto forte. Dopo una settimana a letto non è  facile. Lasik  per me è un portatore di palla. Non lo vedo centrale”.

La spinta di Castaldo in questo rush finale, dopo la chiusura della vicenda calcioscommesse: “Io credo che tutti possono essere un’arma in più. Lo stesso Eusepi, lo stesso Verde che è un giocatore di grande qualità ed io ho il dovere di recuperarlo. Gigi è un giocatore straordinario, vedremo se ci darà una mano. Anche Belloni sta bene. In questo momento ho bisogno di giocatori di qualità che danno il massimo. Devo solo ringraziare i miei calciatori per quello che stanno facendo, ma devono capire che non bisogna abbassare la guardia. Il cammino verso la salvezza è ancora lungo”.

Notizie correlate