Padelli attacca: peggio di così? Difficile

Padelli attacca: peggio di così? Difficile
Più che parare i colpi, in questo caso le domande dei cronisti, Daniele Padelli smette i panni del portiere ed indossa quelli dell’attaccante. “Peggio di noi non c’è nessuno. E’ questo ciò che dice la classifica, e noi abbiamo il dovere di cercare di invertire la tendenza contro il Pisa. La situazio…

Padelli attacca: peggio di così? Difficile

Più che parare i colpi, in questo caso le domande dei cronisti, Daniele Padelli smette i panni del portiere ed indossa quelli dell’attaccante. “Peggio di noi non c’è nessuno. E’ questo ciò che dice la classifica, e noi abbiamo il dovere di cercare di invertire la tendenza contro il Pisa. La situazione è difficile, ma fin quando i numeri non ci condanneranno noi non dovremo mollare, abbassare la guardia”. Anche se le circostanze contingenti non aiutano di certo. “I problemi che ci possono essere all’interno della società ed il fatto che ci sia qualche ritardo nel pagamento degli stipendi, non sono cose che influiscono sul nostro rendimento. Noi quando siamo in campo diamo sempre il massimo”. L’ultima battuta è dedicata al Pisa, sua ex squadra. “Ci tengo a fare bene – conclude Padelli – se giocherò naturalmente. Con Gragnaniello c’è una sana rivalità, ma credo che il ruolo del portiere sia diverso dagli altri. Richiede maggiore concentrazione e serenità. Sarebbe bello per me mettere in difficoltà i miei compagni e conquistare i tre punti con l’Avellino!.

Notizie correlate