Pagelle – Ardemagni sugli scudi. Moretti scarico

Radunovic 5 – Un errore gravissimo sul gol del pareggio. Un vero peccato, considerando le belle parate su Maggiore, Fabbrini  e Valentini.

Laverone 6 – Una buona prova la sua, soprattutto per quanto riguarda la fase offensiva. Si procura diverse punizioni interessanti ed è una autentica spina nel fianco nella difesa di casa.

Migliorini 5 – Poco lucido. Non riesce a sostituire degnamente Djimisiti. Di sicuro da lui si attendono prove diverse. Dalla sua parte, il fatto di essere stato fuori diverse settimane.

Jidayi 5 – Si perde Granoche che realizza il gol vittoria. Una prova insufficiente quella dell’ex Juve Stabia. Come tutto il reparto arretrato soffre l’assenza del leader Djimisiti.

Solerio 5,5 – Errori di inesperienza per il terzino mandato in campo da Novellino a sorpresa. Piccolo non è assolutamente un cliente facile da affrontare. Avrà altre giornate per riuscire a dimostrare il proprio valore

Lasik  6,5 – Forse una delle sue migliori prove in biancoverde. Prestazione di carattere e generosità la sua, nella ripresa tenta anche la conclusione personale (31′ st Camarà sv )

Paghera 6 – Partita ordinata dell’ex Lanciano che cerca di dare velocità alla manovra biancoverde. Anche se forse in occasione del pari è poco attento.

 Moretti  5 – E’ il peggiore dell’Avellino.  Soffre la poliedricità dell’ex Udinese Fabbrini, non è il calciatore ammirato negli altri match.  A metà ripresa Novellino lo fa rifiatare (20′ st Omeonga 5 – Commette diversi errori, il suo ingresso non porta i frutti sperati.)

D’Angelo 6,5 – Assist al bacio per per la testa di Ardemagni in occasione del vantaggio biancoverde. Il capitano offre ancora una prova tutto cuore e grinta.

Verde 5,5  – A parte la punizione da cui nasce il vantaggio non riesce a dare il proprio contributo. Spesso abulico e senza idee.  Irritante, quando decide di fare giocate di fino che non hanno utilità. Novellino lo sostituisce nella ripresa (1′ st Castaldo 5,5 – Gigi non riesce ad essere incisivo come in passato. Poco pericoloso.

Ardemagni 6,5 – Ha il merito di segnare il gol del vantaggio. Sfiora il raddoppio sul finale di prima frazione, ma disputa nel complesso una prova di grande sostanza. Lotta su ogni pallone, guadagna una miriade di punizioni.  Decisamente il migliore dei lupi. In continua crescita. Rinato, grazie all’avvento del tecnico di Montemarano.

Novellino 6  – Come sempre dimostra di avere coraggio non facendo arretrare la squadra. Sostituisce Verde con Castaldo, ma il cambio del numero sette con il dieci di Giugliano non portano i frutti sperati.