Sundas ci riprova con l’Avellino: ad agosto voleva acquistarlo, oggi segnala calciatori…

Il procuratore calcistico Alessio Sundas, titolare dell’Agenzia Sport Man, ha inviato una lettera ufficiale alla Calcio Avellino per segnalare la disponibilità di alcuni suoi assistiti che, secondo l’agente, potrebbero fare al caso della società biancoverde.

Calciatori perlopiù stranieri e semi-sconosciuti, dal portiere Kaloshi ai difensori Daci, Leshi e Kondaj, passando per i centrocampisti Curecheru e Benoit e gli attaccanti Lombardi e Vaccaro.

L’Avellino merita il calcio professionistico, siamo pronti a fornire giocatori in grado di fare la differenza”, dichiara Sundas che, negli ultimi anni, ha provato senza fortuna ad acquistare diverse società di calcio, dal Civitavecchia alla Fiorentina, dal Pisa alla Lucchese, dal Bari al Bisceglie.

Il 6 agosto scorso aveva affermato di essere il rappresentante di una multinazionale interessata all’acquisto dell’U.S. Avellino (leggi qui), che meno di una settimana prima aveva incassato la bocciatura al Collegio di Garanzia del Coni e si avviava alla battaglia al Tar Lazio, dall’esito drammatico. 

La retrocessione dell’Avellino in Serie D è stata una delle ingiustizie sportive più eclatanti degli ultimi anni. Il club irpino è uno delle società che hanno scritto la storia del calcio meridionale in Italia,  nell’augurare ai Lupi un immediato ritorno tra i professionisti ci mettiamo a disposizione per potenziare l’organico – si legge nel suo comunicato -. Sia chiaro che la nostra proposta è esclusivamente di natura tecnica, la società irpina ha da poco cambiato proprietari”.

La Sport Man – prosegue la nota di Sundas – detiene la procura di moltissimi giocatori che potrebbero permettere all’Avellino di guadagnare posizioni e vincere il campionato così come è nelle aspettative della calorosa tifoseria biancoverde, siamo pronti ad un incontro in ogni momento”.

 

Notizie correlate