Gubitosa: “A Benevento sogno una doppia festa”

La sfida contro il Benevento rappresenta un vero e proprio crocevia per la salvezza dell’Avellino. Domani mattina (ore 12:30) una partita che può valere una stagione. “Per garantirci la permanenza in B è necessaria una vittoria. Non deve interessarci il nome dell’avversario. Sfidiamo una corregionale, una squadra che ci precede con merito in classifica, ma questo non deve condizionare i nostri calciatori, alla ricerca di punti fondamentali per chiudere quanto prima il discorso salvezza”, spiega il presidente del club biancoverde Michele Gubitosa . “Se è vero che siamo in una posizione delicata, è altrettanto vero che senza i tre punti di penalizzazione adesso saremmo già salvi. I calciatori stanno facendo cose straordinarie, tenendo conto della classifica del girone di ritorno siamo al quarto posto con 27 punti conquistati. Eravamo consapevoli che per conservare la serie cadetta dovevamo registrare un cammino da promozione, e ci siamo riusciti – prosegue Gubitosa – . Come chiedere di più ai nostri ragazzi? Hanno fatto un grande lavoro, una vera impresa da quando c’è Novellino con il suo staff a guidare la squadra. Il traguardo è vicino, manca davvero poco, bisogna credere nella possibilità di fare risultato e di festeggiare due volte: vittoria e salvezza in un colpo solo, sarebbe il massimo”.