Assunzioni presso Air trasporti irpini: la verità della selezione del personale

Dopo la pubblicazione fatta da Irpiniaoggi circa la situazione dell’azienda irpina di trasporti Air (LEGGI QUI) un lettore ci ha fatto pervenire la seguente nota che volentieri rendiamo pubblica.

“Oltre a tutti i disagi che avete evidenziato nel vostro articolo vi chiedo di parlare anche delle modalità di selezione del personale dell’azienda AIR.

L’AIR a differenza di altre aziende di trasporto pubblico, per far fronte al fabbisogno di personale, non effettua i concorsi pubblici ma si avvale di forza lavoro assunta tramite agenzie interinali.

All’AIR quasi un terzo della forza lavoro, è fatta di personale interinale assunto tramite agenzie del lavoro con modalità di selezione “particolari”.

Infatti la maggior parte di questo personale risulta essere figlio di altri dipendenti, di ex dipendenti, oppure segnalati dal politico di turno.

Alcuni di questi non hanno la minima esperienza nel condurre un pullman, infatti hanno iniziato a lavorare senza aver mai guidato un pullman in vita loro.

La cosa grave è che questi autisti senza alcuna esperienza trasportano noi e i nostri figli su dei pullman con 50 posti a sedere.
Ci rendiamo conto del pericolo?

Con delibera n. 15 del 06/02/2019 l’AIR ha deliberato l’assegnazione della gara per il servizio di fornitura di lavoratori interinali alla società Lavorint spa di Milano per un periodo di 12 mesi con possibile proroga di altri 12 mesi.
La precedente società affidataria del servizio era la Lavoro Doc spa.

Con il cambio della società affidataria del servizio crediamo che sia cambiato qualcosa?
La risposta è no.

I lavoratori interinali sono sempre gli stessi della precedente società, ossia i figli di altri dipendenti, ex dipendenti, amici del politico di turno ecc.

Niente è cambiato.                                                     
E’ stata cambiata solo la società che deve effettuare il servizio.

Visitando i siti internet delle due agenzie interinali non viene proprio menzionata la possibilità di candidarsi come lavoratori per l’azienda AIR.

Su alcuni giornali locali stanno iniziando a circolare notizie su un concorso pubblico per 50 posti ma non è così.
Per adesso non ci sarà nessun concorso.
Questa è tutta propaganda elettorale in vista delle elezioni comunali di quest’anno e regionali del prossimo anno.

L’Air deve prima partecipare alla selezione messa a gara con bando europeo dalla Regione Campania per la concessione del trasporto pubblico regionale.
In primavera si attende il bando e per fine anno si avrà l’esito.
Se le cose andranno bene si potrà parlare di un eventuale concorso pubblico.

Inoltre vista la delibera di cui innanzi, con cui è stato deliberato l’assegnazione della gara per il servizio di fornitura di lavoratori interinali alla società Lavorint spa di Milano per un periodo di 12 mesi con possibile proroga di altri 12 mesi, non può permettersi di recedere dal contratto d’appalto prima del termine stabilito per procedere ad effettuare il concorso.
Ne pagherà le conseguenze e le dovute spese.
Anzi visto che è un’azienda pubblica ne pagheremo anche noi contribuenti.

Quindi per un eventuale concorso pubblico bisognerà attendere l’esito della gara europea.

Quando decideranno di fare un concorso pubblico aspettiamoci tra le varie voci il requisito preferenziale: aver maturato esperienza all’interno dell’azienda.
Quindi a lavorare saranno gli attuali dipendenti interinali figli di, amici di, eccetera.

Se non riescono con il requisito preferenziale troveranno qualche altra strada.
Purtroppo questa è l’Italia e questa è l’Air”.

Notizie correlate