Asa, bloccate le assunzioni: previsto nuovo cda

Asa, bloccate le assunzioni: previsto nuovo cda

Saranno attuate, nel corso della riunione del consiglio di amministrazione convocata per il prossimo 30 maggio, il blocco delle sei assunzioni, nuovo cda con direttive ferree anche per l’amministratore delegato e la riconferma di Romano alla presidenza. Garantire la trasparenza e tutelare il lavoro dei dipendenti e dei Cosmarini sono l’obiettivo primario. L’assessore provinciale all’Ambiente, Domenico Gambacorta, nel corso dell’incontro che si è tenuto ieri pomeriggio negli uffici della Provincia con il presidente del soggetto liquidatore del Cosmari Walter Palermo e i rappresentanti dei sindacati Cgil, Cisl, Uil e Ugl; ha ribadito la ferma condanna delle modalità seguite per l’assunzione delle sei figure all’interno dell’Asa, condanna che arriva anche dal dirigente del settore lavoro e formazione della Provincia, Pirrello, che ha ritenuto non conforme alla legge la procedura privatistica adottata, perchè priva dei requisiti di evidenza pubblica. “L’interesse pubblico va salvaguardato fino in fondo. Faremo in modo che non accada mmai più che un socio di minoranza di una società pubblico/privata possa prevaricare sul socio di controllo. In questa delicata fase di passaggio, in un settore importante come quello dei rifiuti, dobbiamo garantire un governo alla società indipendentemente dai rapporti fra gli azionisti”.

Notizie correlate