Avellino, torna il progetto “Nonno civico”

L’Amministrazione Comunale ha approvato il progetto “ Nonno Civico” che dal prossimo 16 gennaio garantirà il servizio di vigilanza ed assistenza agli alunni delle scuole dell’obbligo nella fase di attraversamento stradale in orario di entrata e di uscita dalle scuole. Positivo il commento dell’Assessore alle Politiche Sociali Sergio Barbaro: “Nonostante le difficoltà di bilancio abbiamo provveduto a ripristinare questo servizio che ritengo abbia una rilevante valenza sociale. Offriamo alla città un servizio a cui i giovani studenti erano affezionati e che da sicurezza anche ai genitori, e allo stesso tempo coinvolgiamo persone ultrasessantacinquenni che possono continuare a sentirsi attive e parte integrante del tessuto sociale. Va evidenziato che per l’affidamento del servizio abbiamo seguito una procedura di evidenza pubblica di cottimo fiduciario coinvolgendo tutte le associazioni del terzo settore inserite nell’elenco regionale. Abbiamo proceduto in questo modo nell’ottica della trasparenza che contraddistingue l’azione di questa amministrazione comunale”. Ad aggiudicarsi il servizio è l’Auser Filo d’Argento di Avellino e la sua proposta ha abbattuto della metà l’impegno di spesa a carico del Comune di Avellino. Il progetto, che prevede l’affiancamento di personale volontario Auser al personale di polizia Municipale, garantirà la presenza di due volontari, dalle ore 7.45 alle ore 9.00 e dalle ore 12.45 alle ore 14.00, presso le scuole materne ed elementari di Piazza Garibaldi, via Colombo, Valle, scuola elementare di Via Roma presso la Solimena di Via de Concilii, scuole materne ed elementari di Borgo Ferrovia, rione Parco , San Tommaso, rione Mazzini, Bellizzi, via Oscar d’Agostino, Perna e scuole medie Dante Alighieri, Enrico Cocchia, Leonardo Da Vinci e Solimena .

Notizie correlate