Caldo e afa: “Non intasate il pronto soccorso”

Caldo e afa: “Non intasate il pronto soccorso”
Cresce ogni giorno il numero di persone che per colpa del caldo chiede aiuto ai medici del pronto soccorso dell’ospedale Moscati di Avellino. Un incremento medio che si attesta intorno all’8%, ma dal nosocomio cittadino arriva un appello: inutile intasare il pronto soccorso per problematiche che anc…

Caldo e afa: “Non intasate il pronto soccorso”

Cresce ogni giorno il numero di persone che per colpa del caldo chiede aiuto ai medici del pronto soccorso dell’ospedale Moscati di Avellino. Un incremento medio che si attesta intorno all’8%, ma dal nosocomio cittadino arriva un appello: inutile intasare il pronto soccorso per problematiche che anche i medici di base possono risolvere. Stando agli ultimi dati, al massimo una, due persone tra quelle che si recano in ospedale per i colpi di calore presentano problemi più seri a tal punto che si rende poi necessario il ricovero. Al di là dei consigli utili su come difendersi dall’afa (bere molto, non uscire nelle ore più calde e mangiare tanta frutta piuttosto che cibi pesanti), i sanitari del Moscati invitano i cittadini in caso di necessità e quando la situazione non sembra grave a contattare innanzitutto il medico di famiglia e, se necessario, a presentarsi dopo al pronto soccorso.

Notizie correlate