Cena di beneficenza giovani avvocati

Cena di beneficenza giovani avvocati

Per aiutare i bambini autistici dell’Aipa Avellino, l’associazione dei giovani avvocati di Avellino (AIGA), in collaborazione con i Lions Avellino Principato Ultra, ha organizzato una cena di beneficenza, venerdì 28 maggio, alle 20.30, presso il Bel Sito Hotel di Manocalzati. Per partecipare alla serata, durante la quale sarà avviata una raccolta fondi da destinare all’acquisto di un pulman per trasportare i bambini autistici irpini presso il centro di riabilitazione di Cicciano, è necessario un invito che può essere richiesto chiamando al 3389580333 o inviando una mail a scipione.pagliaro@tin.it, oppure anna.pascale@altocalore.it. L’associazione “Pianeta Autismo”, da oltre dieci anni combatte per la diagnosi, la prevenzione e la cura dell’autismo. L’Aipa (sigla dell’associazione) è presieduta da Elisa Spagnuolo e accoglie le famiglie dei ragazzi autistici. “Fino ad ora tutte le iniziative per migliorare la qualità della vita di questi ragazzi sono state sempre e solo a cura della famiglia – ha spiegato la dottoressa Spagnuolo -. In Irpinia non ci sono centri per la riabilitazione e quello più vicino è a Cicciano. Purtroppo per molte famiglie sostenere i costi del trasporto è impossibile e per questo è nata l’idea di acquistare un pulman, in attesa dell’apertura del centro di Valle. Mi preme ringraziare l’Aiga che ha dimostrato in diverse occasioni la sua vicinanza alla nostra associazione, e i Lions per aver dato vita a questa lodevole iniziativa di solidarietà”. “L’importanza della serata sarà misurata anche in base a quanto si riuscirà ad accantonare per questa nobile iniziativa. Per dare trasparenza, chiarezza e lustro alla procedura di donazione sarà reso noto l’importo raccolto al termine della cena” ha dichiarato Walter Mauriello, presidente dell’Aiga. L’evento vede la partecipazione diretta del Lions club Avellino Principato Ultra. Nato nel 1991 per iniziativa di un gruppo di giovani professionisti determinati a mettere a disposizione della collettività la propria professionalità, il club, che ora conta 36 soci, si è sempre fatto promotore, attraverso incessanti attività, degli scopi del Lionismo internazionale tra i quali: promuovere lo spirito di comprensione tra i popoli, il buon governo, la buona cittadinanza, la discussione su argomenti di interesse pubblico, l’incremento di efficienza e serietà nel commercio, nell’industria, nelle professioni, nei lavori pubblici e nei comportamenti sociali. Il sodalizio, nel corso degli anni, ha radicato la sua presenza sul territorio, grazie all’iniziativa dei soci che hanno puntato sull’organizzazione di convegni su temi economici, geopolitici e di salute/sanità allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica su temi scottanti dal punto di vista sociale. Il club, ad esempio, si è impegnato attivamente per la costruzione di un pozzo per la captazione delle acque nel Benin, in Africa. Il gruppo, inoltre, ha promosso ed effettuato iniziative legate alla raccolta di materiale scolastico e di giocattoli per diverse case di accoglienza resenti sul territorio. Il Club è attualmente guidato dall’Architetto Anna Pascale. La serata, condotta da Umberto Valentino, sarà allietata dalla presenza dei Gyn Tonic, un gruppo formato da sei ginecologi napoletani e da un avvocato, con lo scopo di raccogliere fondi per beneficenza. In particolare, la band ha contribuito all’attività del reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’ateneo “Federico II” di Napoli, diretta dal Prof. Paludetto, del reparto di malattie infettive del Cotugno e ha sostenuto numerose altre iniziative, anche in collaborazione con diverse associazioni culturali, tra cui Muse e Lions. I componenti della band sono Carlo Avitabile (batteria e voce), Camillo Cadente Colucci (chitarra), Gennaro Castaldo (voce), Filomena Quaglia (voce), Giovanni A. Tommaselli (basso), avvocato Emilio Tufano (tastiere e voce) e Domenico Vitagliano (chitarra). L’attività del gruppo è coordinata egregiamente dal dott. Giuseppe Cerrota, anch’egli ginecologo. Fondamentale l’apporto tecnico del batterista Gennaro Barba. Il gruppo ha debuttato quattro anni fa, riscuotendo molti consensi. Il repertorio è composto da classici del rock anni 70-80-90, con pezzi dei maggiori gruppi della storia della musica moderna, tra cui Eagles, Pink Floyd, Dire Straits, Police e Deep Purple.

Notizie correlate