Ecoballe a Pianodardine, l’intervento di Ambiente e Salute

«Il sito di stoccaggio “provvisorio” di eco balle di Pianodardine ripropone purtroppo la triste vicenda del problema ambientale della media Valle del Sabato». E’ quanto dichiara il presidente dell’associazione “Ambiente e salute” Salvatore Picariello. «E’ un problema che non riguarda solo la qualità dell’aria, ma anche i suoli e le acque superficiali del fiume Sabato. Il protocollo d’intesa per la tutela e il risanamento della Valle del Sabato firmato nel luglio del 2010 dalla Provincia di Avellino, Asi, Associazione “Ambiente e Salute” ed i comuni della valle, definisce criteri di sviluppo sostenibile e detta le linee guida per una possibile opera di risanamento e di una corretta gestione del nucleo industriale, al fine di garantire il giusto equilibrio tra le esigenze del mondo del lavoro, la tutela della salute pubblica e dell’ambiente. Inoltre  lavorare alla riqualificazione della valle potrebbe rappresentare una opportunità e creare nuovi posti di lavoro. Concordo con il vicesindaco di Avellino Gianluca Festa, che indica nella collaborazione tra gli enti e la redazione del nuovo piano regolatore Asi la strada per risanare l’area e con il sindaco di Prata P.U. Gaetano Tenneriello, che ringrazio per la stima e la considerazione espressa nei miei confronti e nei confronti dell’Associazione, che sottolinea la necessità di ulteriori indagini sulla valle e concludere lo studio epidemiologico per capire se la vicinanza con il nucleo industriale ha provocato danni irreversibili alla salute dei cittadini. A tale proposito voglio portare a conoscenza delle amministrazioni che l’associazione ha avuto la disponibilità dall’istituto di fisiologia clinica del Cnr di Lecce di proseguire lo studio epidemiologico già avviato dall’Asl di Avellino e dalla Seconda università di Napoli. Abbiamo ricevuto una proposta Tecnica/economica che intendiamo sottoporre all’attenzione degli attori che hanno firmato il protocollo. La proposta L’Associazione ritiene importante la convocazione di un tavolo istituzionale al fine di formare una commissione tecnica, che analizzando gli elementi che abbiamo a disposizione individuino gli interventi strutturali da compiere e contemporaneamente dia delle forti indicazioni sul tipo di sviluppo che la valle può accogliere».

Notizie correlate