Edilizia, proclamato lo sciopero nazionale per il 18 dicembre. Lunedì sit-in ad Avellino

Il 18 dicembre il lavoro, il contratto, la salute, le pensioni saranno i temi al centro dello sciopero nazionale dell’intero comparto dell’edilizia proclamato dalle segreterie di FenealUil, Filca Cisl, Fillea Cgil.

Una decisione presa a causa dello stallo nella trattativa per il rinnovo del contratto edile, scaduto da quasi un anno e mezzo e dopo l’invito, nei mesi scorsi, alla mobilitazione per novembre, qualora le associazioni datoriali non avessero mostrato disponibilità ad un avanzamento nella trattativa. Ma dalle associazioni datoriali non sono giunte reali disponibilità ed aperture.

Il 18 dicembre sarà sciopero per l’intera giornata in tutte le imprese edili, con manifestazioni di carattere interregionale. Lunedì, 20 novembre, presso la sede dei Costruttori di Avellino, si terrà un sit-in informativo e il presidio dei lavoratori in preparazione dello sciopero nazionale.

 

Notizie correlate