Educare all’autonomia rispettando la diversità: aperto il bando per la selezione di 46 volontari del servizio civile

Quarantasei opportunità per giovani altirpini  che vogliono impegnarsi a favore di  un progetto socialmente rilevante e di interesse collettivo. Si è aperto il bando per la selezione dei volontari di età compresa tra i 18 e i 29 anni da impiegare nel  progetto di servizio civile nazionale.

I 46 Volontari saranno selezionati nell’ambito del Progetto “Educare all’Autonomia Rispettando la Diversità 2016”, che prevede l’impiego di Volontari presso le Scuole Primarie e Secondarie di I Grado, al fine di potenziare i percorsi d’integrazione scolastica degli alunni con disabilità certificata ai sensi della L. 104/92 e con bisogni educativi speciali e DSA,  L. 170/2010.

“Il Consorzio dei Servizi Sociali Alta Irpinia da anni si propone di promuovere il potenziamento dei percorsi scolastici e sociali degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali e DSA, utilizzando – oltre agli Educatori Professionali – anche altre risorse umane e professionali, quali i Volontari del Servizio Civile, che vanno ad affiancare le Educatrici del Consorzio e le insegnanti di sostegno e curricolari, al fine di promuovere la qualità dell’integrazione scolastica per un effettivo diritto allo studio degli alunni svantaggiati. Ciò consente al Consorzio di perseguire più obiettivi lavorando in parallelo, ovvero sia quello di valorizzare i giovani del Territorio offrendo loro l’opportunità di una sana e umana crescita  personale e professionale sia quello di approfondire le  conoscenze sulle problematiche della disabilità, valide ai fini di un futuro inserimento professionale”.

Con queste premesse, il Consorzio “Alta Irpinia”, rappresentato dal Presidente del C.d.A. Stefano Farina, ha indetto un Bando per la selezione di 46 Volontari da avviare al Servizio nell’anno 2017 – 2018. Nonostante i finanziamenti Regionali – Interventi a favore degli studenti con disabilità iscritti agli Istituti d’Istruzione Secondaria Superiore – risultassero insufficienti per coprire il fabbisogno rilevato, il Consorzio “Alta Irpinia” è riuscito a prevedere l’inserimento di volontari anche nelle Scuole Superiori per le attività di supporto  agli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali e DSA. Infatti, il nuovo Progetto  prevede l’impiego di 46 Volontari, ovvero ben 9 unità in più rispetto ai precedenti. In tutto il Territorio sono stati rilevati circa  178  alunni con disabilità e circa 141 alunni BES e DSA frequentanti le Scuole di ogni ordine e grado.
“Viviamo in un’epoca in cui il lavoro troppo spesso è precarietà e incertezza, per cui bisogno di investire in relazioni è fondamentale. Spero, pertanto,  che l’esperienza di questo anno possa lasciare ai giovani che saranno selezionati nel Progetto la voglia di dedicare una parte del loro tempo al lavoro volontario, di mettere una parte del loro tempo a disposizione degli altri.  Mi auguro che i 46 Volontari possano apprezzare questo anno nel Servizio Civile e viverlo come un’occasione di formazione morale e civile e di crescita personale” – aggiunge il Presidente Farina.

“Il Progetto rappresenta  per i giovani Volontari un’importante occasione per confrontarsi con nuove realtà, per rendersi utili alla società, nonché per approfondire la conoscenza della realtà scolastica e dell’importanza dell’azione educativa in tutti i suoi aspetti. Il Progetto s’inserisce nel Programma di interventi elaborato dal Consorzio “Alta Irpinia” a favore degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali e DSA – commenta Generoso Trombetta Direttore del Consorzio, nonché progettista e Responsabile del Servizio Civile Nazionale.

Il Bando e la domanda di partecipazione possono essere scaricati dal sito internet del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale e dal sito del Consorzio dei Servizi Sociali “Alta Irpinia” www.consorzioaltairpinia.it, oppure presso la sede del Consorzio dei Servizi Sociali “Alta Irpinia” – Via Torricella n. 5  Lioni –  e presso gli Sportelli Sociali presenti in tutti i Comuni afferenti al Consorzio