Exploit differenziata, in poche settimane percentuale raddoppiata

Gli addetti ai lavori, ma anche i rappresentanti istituzionali, lo hanno definito come “un miracolo tutto avellinese” nonostante i tanti pendolari del sacchetto e furbetti del conferimento che in questi giorni hanno deturpato le strade e i marciapiedi della città, dal centro alla periferia. In poche settimane un vero e proprio exploit: la raccolta differenziata ad Avellino è letteralmente schiazzata, superando quota 61%. E pensare che il dato di partenza, quello registrato agli inizi di dicembre era di poco superiore al 30%. “Un successo oltre tutte le previsioni e che metta a tacere chi ha criticato e remato contro” – così l’asessore all’Ambiente Augusto Penna. “Un exploit grazie alla collaborazione di tutti: cittadini, operatori della raccolta e rappresentanti del comune che hanno creduto in questo piano” – ha aggiunto Nicola Boccalone, amministratore unico di Irpiniambiente. “Ed ora sotto con la fase due: pugno duro contro gli incivili e campagna di sensibilizzazione nelle scuola e nei luoghi di lavoro” – ha concluso la consigliera comunale Ida Grella.

Ultimi Articoli