Federconsumatori CGIL sul caso Autovelox

Federconsumatori CGIL sul caso Autovelox
La Federconsumatori della CGIL, con sede in via Padre Paolo Manna ad Avellino scende in campo al fianco degli automobilisti truffati dagli Autovelox taroccati. In relazione alla vicenda degli autovelox fuorilegge, la Federconsumatori invita coloro i quali siano stati oggetto di sanzione e decurtazi…

Federconsumatori CGIL sul caso Autovelox

La Federconsumatori della CGIL, con sede in via Padre Paolo Manna ad Avellino scende in campo al fianco degli automobilisti truffati dagli Autovelox taroccati. In relazione alla vicenda degli autovelox fuorilegge, la Federconsumatori invita coloro i quali siano stati oggetto di sanzione e decurtazione dei punti sulla patente di guida a chiedere il risarcimento della sanzione pagata e la restituzione dei punti. Chi necessita di assistenza per aprire contenziosi legali per l’ottenimento dei risarcimenti può rivolgersi alla Federconsumatori CGIL. La Federconsumatori, inoltre, osserva con rammarico come gli Enti Locali adottano pratiche furbesche per motivi di bilancio e non per sanzionare comportamenti scorretti degli automobilisti. Ed allora innanzitutto gli Enti Locali coinvolti non inviino i verbali di multa, e se già inviati, gli automobilisti non paghino e facciano contestazione formale al Giudice di Pace o al Prefetto entro 60 giorni. Invitiamo i Comuni della provincia di Avellino coinvolti, se sono in buona fede, a costituirsi parte civile contro l’azienda che ha fornito gli autovelox illegali.

Notizie correlate