Guardia di Finanza attiva sul Tricolle: venticinque lavoratori in nero, in tre segnalati per truffa

La Guardia di Finanza di Ariano Irpino ha reso noti i risultati di cinque mesi di accertamenti nell’area del Tricolle. In collaborazione con il personale dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Avellino sono stati eseguiti numerosi controlli nei confronti di attività operanti prevalentemente nel settore della ristorazione.

Su un totale di 13 attività commerciali controllate, sono stati riscontrati 25 lavoratori “in nero”, constatate 21 assunzioni irregolari (infedele registrazione sul libro unico del lavoro) e inoltrate 6 proposte di sospensione dell’attività commerciale. Inoltre, 3 soggetti sono stati segnalati all’autorità giudiziaria per truffa ai danni dello Stato, in quanto, pur essendo beneficiari dell’indennità di disoccupazione,  erano impiegati in attività lavorativa retribuita.

Ai datori di lavoro sono state contestate le sanzioni previste in materia di irregolarità contributiva (tra cui la la cd. “maxisanzione”), per totali oltre 100.000 euro.

 

Notizie correlate