Iannaccone: “Governo sostenga il centro di ricerca Crom”

”Il Crom è un centro di ricerca per le patologie rare, che è situato nella provincia di Avellino, dove operano scienziati di grande valore e dove è attivo come direttore scientifico il professor Giordano, che, proprio in virtù di tagli, e della sottrazione di risorse, vive momenti di grande difficoltà. Chiedo al Ministro della Salute di dedicare grande attenzione a questo settore, ai centri di ricerca di eccellenza che abbiamo nel nostro Paese, per evitare che possano avere difficoltà a proseguire la loro attività.” Lo ha detto in aula alla Camera, Arturo Iannaccone, Segretario Nazionale e capogruppo di NpS-Noi Sud.
“Voteremo a favore della mozione Binetti – ha aggiunto – , che impegna il Governo ad assumere una serie di impegni per rendere più efficace la cura delle patologie rare. Questo è un settore che corre il rischio di essere privato di quel minimo di risorse necessarie, perché, a livello regionale, si vivono grandi difficoltà dal punto di vista finanziario e con i tagli di bilancio, in modo particolare quelli che riguardano la sanità, si corre il rischio di sottrarre risorse per la cura di un ristretto numero di pazienti rispetto alla più ampia platea delle patologie, ma che necessitano, non meno di altri, di assistenza e cura. Non solo, questo è un settore che, proprio per la difficoltà di trovare rimedi efficaci, richiede grandi investimenti nella ricerca, che, purtroppo, è la Cenerentola nel nostro Paese. In modo particolare, a questo settore della ricerca vengono destinate sempre meno risorse”.
“Ci auguriamo – ha concluso Iannaccone – che l’Esecutivo sostenga un centro di eccellenza come il CROM che può dare un contributo importante alla ricerca contro le malattie rare.”

Notizie correlate