Il Museo Irpino sorprende con “Museo Summer”: ecco il programma

Sei attività, più di trenta appuntamenti gratuiti, un ricco calendario per tutte le età e i diversi tipi di pubblico: anche questa estate il Museo Irpino sorprende con Museo Summer, un intenso e originale programma, articolato tra la Sezione archeologica in Corso Europa e quella Risorgimentale nel Carcere Borbonico di Avellino. Tour guidati, eventi speciali, attività educative, laboratori creativi e tante novità invitano a riscoprire il patrimonio e la storia dell’Irpinia, offrendo una valida alternativa a chi resta in città.

Il programma, curato da Mediateur per la Provincia di Avellino, prende il via con una novità dal nome  “Museo Tour”: nove visite speciali ogni venerdì e sabato dal 6 luglio al 3 agosto (partenza ore 11.30), che rileggono in chiave narrativa gli spazi e le collezioni delle due sedi del museo. Nove inediti percorsi tematici, gratuiti e aperti a tutti, che rappresentano un’importante opera di rilettura della storia e del patrimonio irpino per turisti e cittadini.

Altra novità è lo “Yoga al Museo”, previsto tutti i mercoledì pomeriggio nel cortile dell’ex Carcere Borbonico dalle ore 16. Dopo il successo dell’evento primaverile, con il maestro di discipline orientali Michelangelo Melchionna si torna ad alimentare il benefico rapporto tra arte, cultura e benessere invitando tutti a vivere lo spazio museale attraverso la meditazione e l’interiorità (è gradita la prenotazione).

“Chiedilo all’archeologo”, altra attività mai sperimentata prima, è la linea diretta con la storia in chiave social, che vede lo staff del museo rispondere ogni lunedì sulla pagina Facebook del Museo Irpino a domande, dubbi e curiosità sull’Irpinia antica.

Dal 3 luglio al 7 agosto, ogni martedì dalle 10.00 alle 12.30, i “Kid’s lab” attendono i piccoli ospiti del museo archeologico per ripercorrere le tappe di una storia antichissima attraverso sei laboratori ludico-creativi, ognuno diverso dall’altro, tutti basati sull’apprendimento partecipativo (prenotazione obbligatoria, max 20 partecipanti a laboratorio).

I “Teen’s lab” sono invece pensati per ragazzi dai 9 ai 13 anni e si terranno ogni giovedì dal 28 giugno al 2 agosto, dalle 10.00 alle 12.30 tra il Museo Archeologico e il Carcere Borbonico, con un approccio didattico innovativo, il ricorso a nuovi linguaggi e a strumenti decisamente “smart”.

Spazio anche al rito del rientro dalle ferie grazie a “Museo Refresh”, la seconda edizione di un originale “servizio di riaccompagnamento” verso la ripresa dell’anno scolastico dedicato a tutti gli studenti, con mini-lezioni molto informali ma utili a rinfrescare la memoria e riprendere l’allenamento mentale dopo la meritata vacanza.

L’ultimo appuntamento dell’Estate è per il 15 settembre con “Il museo non è un luogo comune”, la presentazione dal vivo di esperienze, azioni e sperimentazioni realizzate al Museo Irpino negli ultimi anni, protagonisti di una pubblicazione e di una mostra fotografica in programma per l’autunno, presentata in anteprima presso il Carcere Borbonico alle ore 11.30.

Con “Museo Summer” proseguono le attività di valorizzazione del Museo Irpino che da anni, attraverso programmi educativi, eventi tematici, progetti scientifici e azioni didattiche, promuove un’offerta culturale organica e articolata, in grado di coinvolgere pubblici diversi attraverso la sperimentazione di nuovi linguaggi e proposte quotidiane in linea con quella dei principali musei moderni. 

Notizie correlate