La Scuola Edile Irpina forma 401 Lsu Campani

La Scuola Edile Irpina forma 401 Lsu Campani
La scuola edile di Avellino (Cento Formazione e Sicurezza in Edilizia) forma 401 lavoratori campani socialmente utili che intendono aprire un’attività artigiana o imprenditoriale nelle settore delle costruzioni. L’ente irpino si aggiudica il bando promosso ed indetto dalla Giunta di Palazzo Santa Lu…

La Scuola Edile Irpina forma 401 Lsu Campani

La scuola edile di Avellino (Cento Formazione e Sicurezza in Edilizia) forma 401 lavoratori campani socialmente utili che intendono aprire un’attività artigiana o imprenditoriale nelle settore delle costruzioni. L’ente irpino si aggiudica il bando promosso ed indetto dalla Giunta di Palazzo Santa Lucia che, con l’obiettivo ultimo di sviluppare processi di stabilizzazione e reimpiego degli Lsu, ha previsto, tra le varie misure, percorsi di orientamento incentrati sull’imprenditoria artigiana nel comparto edile. Giovedì 25 giugno l’inizio delle lezioni proseguite ieri (venerdì 26 giugno) e che continueranno lunedì 29 a martedì 30 giugno. Tre le locations corsuali: il centro polifunzionale di Napoli, la scuola edile ed una struttura formativa accreditata entrambe ubicate nel capoluogo partenopeo. La didattica, tenuta dai docenti della scuola edile irpina ed erogata gratuitamente ed in maniera mirata ai discenti, punta, in via prioritaria, a sviluppare, nei destinatari delle azioni, competenze professionali, spirito imprenditoriale, adattabilità nell’organizzazione del lavoro ed orientamento all’innovazione, rispettando le condizioni di pari opportunità e coltivando quei presupposti che agevolano la qualificazione ed il raffozamento del capitale umano nella ricerca, nella scienza e nella tecnologia. Nel dettaglio, gli obiettivi dell’intervento formativo si orientano sia a fornire consigli utili alla progettazione della scelta imprenditoriale sia a consegnare strumenti e metodologie per la valutazione dell’idea d’impresa. Inoltre il kit corsuale sarà d’aiuto per consocere il contesto attuale in cui si opera e per supportare lo sviluppo dell’idea imprenditoriale con indicazioni sul valore dell’impresa e del lavoro personale. A ciascuno utente saranno erogate 16 ore di orientamento, per un totale di 320 ore complessive, suddivse in quattro moduli concentrati sul filone didattico del percorso di orientamento all’imprenditorialità: conoscenza del mercato del lavoro, la cultura del fare impresa, i rapporti di lavoro, e la sicurezza nel lavoro. Il tutto dà forma a 19 corsi rivolti a 20 partecipanti ciascuno ed 1 indirizzato a 21 allievi. Soddisfatto Giovanni Solimene, Direttore del Centro irpino per la Formazione e Sicurezza in Edilizia. “L’aspetto interessante – sottolinea – è che la Regione Campania, oltre a venire incontro alle esigenze dei lavoratori socialmente utili per essere reinseriti nel tessuto socio-economico, individua nelle scuole edili campane gli organismi per favorire interventi di orientamento e formazione dei soggetti che attiveranno imprese di costruzione o ditte artigiane”. “Per noi – continua Solimene – è un’ottima opportunità per mettere in campo, su scala regionale, la capacità di erogazione di servizi formativi, di organizzarli al meglio e di contribuire alle best practices nel settore della formazione in ambito regionale”.

Notizie correlate