L’Avellino batte il Bari e Giletti stuzzica: “De Laurentiis è tornato a casa a mani vuote”

Serata di gala, ieri ad Avellino, dove in occasione dell’edizione 2019 del Tommariello d’Oro sono stati premiati irpini che si sono distinti nei rispettivi settori di lavoro e professioni, dall’epatologo Umberto Cillo, originario di Pietradefusi; al Rettore di Perugia, Maurizio Oliviero, nativo di Lioni; dall’avellinese Mario Bellizzi dei vigili del fuoco a Gilda Ammaturo, figlia del compianto commissario di polizia Antonio, ucciso dalle brigate rosse, fino al commissario dell’Universiade, l’irpino Gianluca Basile e al parroco di Mercogliano, don Vitaliano Della Sala.

Durante la cerimonia, fino alla scorsa edizione in scena a Montefusco, il presentatore Massimo Giletti ha avuto anche l’occasione per appassionare il pubblico presente ricordando il risultato della gara Avellino-Bari, vinta poco prima dai biancoverdi con il risultato di 1-0.

Il noto conduttore ha “sfottuto” Aurelio De Laurentiis rivelando: “Sapevo che se ne sarebbe tornato a casa a mani vuote, lo avevo detto a un amico prima di venire ad Avellino”. Il pubblico ha apprezzato riservando a Giletti applausi e sorrisi.

Non poteva mancare, poi, il siparietto che ha visto protagonista il Sindaco Gianluca Festa e il suo coro ormai famoso in tutta Italia, del suo sogno che aveva da bambino di fare il Primo Cittadino di Avellino…

Ultimi Articoli