L’Ordine degli Architetti diffida la Comunità Montana: “Quel concorso ci discrimina”

L’Ordine degli Architetti della provincia di Avellino ha diffidato la Comunità Montana Ufita, dopo che questa ha promosso un avviso di selezione pubblica, per titoli ed esami, per la formazione di una graduatoria di merito per l’assunzione a tempo pieno e determinato di un ingegnere Categoria D – codice ISTAT 2.2.1.6.1.2, Albo Pretorio al numero 68 del Registro Generale anno 2019.

Il Consiglio ha rilevato che la partecipazione è riservata ai soli ingegneri precludendo quindi la possibilità di partecipare al suddetto bando agli architetti – si legge nella nota inviata dall’Ordine degli Architetti -. Nonostante le molteplici sentenze in materia che equiparano, nei concorsi per la P.A. le lauree tecniche e quindi ingegneri civili, edili, architetti sono posti sullo stesso piano per l’accesso alla fase concorsuale. Sembrerebbe quindi che tale Ente, riserva, senza alcuna valida motivazione, la partecipazione ai soli ingegneri”.

Da qui l’invito alla Comunità Montana Ufita di rivedere le credenziali per l’accesso al bando: “Non essendovi parità di trattamento e trasparenza, invitiamo ad adottare, anche in autotutela, i correttivi necessari. In caso di mancato positivo riscontro, l’Ordine degli Architetti della Provincia di Avellino porrà in essere tutte le attività a tutela della professionalità e della dignità della categoria e dei propri iscritti, nonché ad inviare segnalazione all’autorità Nazionale Anticorruzione”.