Sei mesi senza stipendio: esplode il dramma degli operatori dei centri Aias

Da sei mesi sono senza stipendio. E dopo la fumata nera arrivata questa mattina al termine di un delicato vertice in Prefettura ad Avellino sono vicini alla proclamazione dello sciopero. Stiamo parlando degli 80 dipendenti dei centri irpini dell’Aias, l’associazione italiana assistenza spastici. Le strutture operano ad Avellino, Nusco e Calitri. “Non abbiamo avuto risposte soddisfacenti da chi gestisce i centri – ha detto Marco D’Acunto, segretario provinciale della funzione pubblica Cgil – non mi pare ci sia una soluzione rispetto ai ritardi nel pagamento delle spettanze”. Di qui la decisione di indire un’assemblea per delineare le nuove strategie di mobilitazione. I lavoratori sono già in stato di agitazione.

Ultimi Articoli